Wednesday, March 01, 2006

Questa universita`.



Questa universita`, a cui oggi dovro` pagare 1967e di seconda
tassa universitaria.

Questa universita`, a cui ho gia` pagato 600e di prima tassa
universitaria.

Questa universita`, che almeno, con quello che pago, dato che
neanche frequento, mi fornisse almeno i libri.

Questa universita`, che non cerca di coinvolgere gli studenti.

Questa universita`, in cui per ogni esame bisogna comprare 3/4
libri, il cui costo varia tra i 10 e i 30e.

Questa universita`, che non paga il mio professore quanto merita.

Questa universita`, che paga i ricercatori/dottorandi/assistenti
dei miei professori 800e al mese.

Questa universita`, in cui, a causa (anche) del loro stipendio, chi
mi corregge gli esami, scompare per riapparire solo il giorno
dell'esame.

Questa universita`, che non fornisce una stanza all'assistente
che mi corregge l'esame e che quindi risulta irreperibile.

Questa universita`, in cui scrivo una e-mail all'assistente e
neanche si degna di rispondermi.

Questa universita`, in cui l'anarchia (disorganizzata) regna
sovrana.

Questa universita`, che con una laurea in Scienze Politiche, che
opportunita` lavorative mi dara`?

Insomma, questa universita`, che in tutto sono 2500e l'anno,
forse non sara` il caso di riformarla, ma questa volta
SERIAMENTE?

d.

2 Comments:

Anonymous G. said...

La chiave di volta è quella di utilizzare la disorganizzazione a proprio vantaggio.

9:37 AM  
Blogger Lu_Sidhe said...

Questa università, che poi è anche la mia università, è in realtà il regno di Delirio degli Eterni.

9:25 PM  

Post a Comment

<< Home